CIRCOLARE: Contributo a fondo perduto per la riduzione del canone di locazione

Gentili Clienti,

informiamo che con il provvedimento 6.7.2021 n. 180139, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità applicative e i termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto per la riduzione dell’importo del canone di locazione di cui all’art. 9-quater del DL 137/2020 (DL “Ristori”).


In particolare, i locatori di immobili a uso abitativo (categoria catastale da A/1 a A/11, tranne A/10) siti nei Comuni ad alta tensione abitativa (il cui elenco è consultabile sul sito internet del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti) e adibiti dal locatario ad abitazione principale, che hanno rinegoziato in diminuzione i canoni per l’anno 2021, possono presentare l’istanza per l’accesso al contributo dal 6.7.2021 al 6.9.2021.


Il contributo è un importo pari al 50% dell’ammontare della riduzione del canone, entro il limite massimo annuo di 1.200 euro per singolo locatore, in presenza di una rinegoziazione con decorrenza pari o successiva al 25.12.2020 e comunicata, entro il 31.12.2021, all’Agenzia delle Entrate tramite il modello RLI.

Il contributo spetta sia ai locatori persone fisiche non titolari di partita Iva, sia ai locatori persone fisiche o soggetti diversi, titolari di partita Iva. Nel caso di più locatori per il medesimo contratto ciascun locatore dovrà presentare l’istanza per richiedere il contributo spettante per la propria quota di possesso dell’immobile.

Il regime fiscale di tassazione del contratto di locazione non rileva. Pertanto, sono ammessi al beneficio sia i contratti in regime ordinario, soggetti a imposta di registro, sia i contratti in regime di cedolare secca.


Posto che l’istanza deve essere presentata entro il 6.9.2021, le rinegoziazioni in diminuzione che saranno accordate al conduttore successivamente alla scadenza per la presentazione dell’istanza vanno indicate come “rinegoziazioni programmate”, con indicazione dell’impegno alla comunicazione all’Agenzia tramite il modello RLI entro il 31.12.2021.

L’Agenzia delle Entrate erogherà ai richiedenti i contributi emettendo i mandati di pagamento mediante accreditamento sul conto corrente corrispondente all’iban indicato sull’istanza.

Alleghiamo la Guida al contributo, che vi invitiamo a leggere, all’interno del quale sono contenute le informazioni essenziali.

Ai soli fini organizzativi siamo a chiedere, ai clienti che intendono richiedere il contributo in oggetto, di prendere contatto con lo studio e fornire allo stesso i dati necessari per la compilazione della comunicazione, esclusivamente via e-mail, entro il 30.07 p.v.

Naturalmente siamo a disposizione di Tutti per ogni possibile supporto o chiarimento.

Con i nostri migliori saluti.